Comunicati Stampa

Torna alla pagina

Comunicato stampa del 7 novembre 2018 - Presto un logo celebrativo per il bicentenario di Caserta capoluogo di Provincia

Presto un logo celebrativo per il bicentenario di Caserta capoluogo di Provincia

Tra poco più di un mese, esattamente il 15 dicembre 2018, ricorrerà il bicentenario dell'istituzione della Provincia di Terra di Lavoro e dell'individuazione di Casertaquale città capoluogo di Terra di Lavoro.

                                                                                                       Giorgio Magliocca - Presidente della Provincia di Caserta

«Da ormai 4 anni – ha tenuto a ribadire Giorgio Magliocca, presidente della provincia di Caserta – le province sono state ridotte, da una riforma cervellotica poi bocciata dagli italiani con il referendum del 2016, a enti fantasma. Le amministrazioni sono state depotenziate delle loro funzioni e del fondamentale ruolo di raccordo tra Comuni ed enti superiori. Nonostante ciò, però, ritengo doveroso, da presidente di una provincia come quella di Caserta, salvaguardare la memoria comune di questo territorio.»

 

«A mio avviso, è possibile il recupero e la trasmissione delle nostre radici alle nuove generazioni anche con un serio progetto di comunicazione, come abbiamo fatto, affiancando allo stemma della nostra provincia un logo celebrativo del bicentenario. Di più, d'intesa con i consiglieri provinciali, abbiamo voluto dedicare il nostro anniversario alla memoria di don Peppe Diana e, in suo nome, a tutte le vittime delle organizzazioni criminali.
Il valore simbolico di questo ricordo – conclude Magliocca - testimonia ulteriormente il nostro impegno quotidiano contro ogni forma di illegalità e a difesa di una cultura della trasparenza, dell'onestà e della partecipazione civile».

Il logo del bicentenario sarà presto adottato con uno specifico decreto e successivamente per l'intero anno solare accompagnerà tutti gli atti, gli eventi e le manifestazioni supportate e patrocinate dall'amministrazione provinciale di Caserta.

Condividi con Facebook