Comunicati Stampa

Torna alla pagina

Comunicato del 15 ottobre 2020 - Approvato il progetto di manutenzione per la S.P. n. 21. Continua la programmazione di lavori di manutenzione straordinaria per la sicurezza delle strade di Terra di Lavoro.

Approvato il progetto di manutenzione per la S.P. n. 21. Continua la programmazione di lavori di manutenzione straordinaria per la sicurezza delle strade di Terra di Lavoro.

Con decreto monocratico presidenziale n. 257 del 14 Ottobre 2020, la Provincia di Caserta, guidata da Giorgio Magliocca, ha approvato la progettazione preliminare, per un importo complessivo di euro 1.401.100,91, per lavori di manutenzione straordinaria sulla S.P. n. 21 "Cancello Arnone - Cappella Reale" al Km. 3+310, per l'anno 2021.

Giorgio Magliocca - Presidente della Provincia di Caserta

Gli interventi tecnici in progetto rientrano nell'apposito finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, destinato a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria delle Province, Città Metropolitane, per gli anni 2020,2021,2022,2023 e 2024.

In particolare, l'intervento tecnico riguarderà lavori di pulizia scarpate, risanamento del calcestruzzo, regimentazione delle acque meteoriche ed installazione di barriere laterali sul tratto interessato. Tale progetto segue l'approvazione di precedenti interventi pianificati, approvati nei giorni scorsi, e tutti destinati ad ammodernare ed a porre in sicurezza strade e ponti di Terra di Lavoro.

"Continuiamo a tambur battente con la programmazione dei lavori indirizzati ad assicurare le condizioni di massima sicurezza stradale della rete viaria di Terra di Lavoro – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Caserta – In questi giorni sono molti i progetti preliminari approvati e per questo voglio rivolgere un ringraziamento speciale agli Uffici tecnici dell'Ente – ha concluso Magliocca – che stanno continuando a dare il massimo contributo professionale possibile anche in questo particolare e delicato momento che tutti stiamo attraversando".

Condividi con Facebook