Comunicati Stampa

Torna alla pagina

Comunicato del 31 gennaio 2019 - Il MIT finanzia ben 25 interventi di manutenzione straordinaria della rete viaria provinciale

 

Il MIT finanzia ben 25 interventi di manutenzione straordinaria della rete viaria provinciale

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha finanziato per il quinquennio 2019-2023, il programma degli interventi straordinari di manutenzione della rete viaria provinciale, presentato lo scorso mese di ottobre dal Settore Viabilità della Provincia, all'indomani della pubblicazione del D.M. 49 del 16/02/2018.

Gli uffici tecnici hanno compilato e presentato ben 25 schede progettuali ritenute conformi e coerenti con i criteri definiti dal Ministero. 

Da quest'anno e fino al 2023, alla Provincia di Caserta saranno destinati complessivamente ben 18.763.679,40 euro con un rateo annuale di 3.752.735,88 euro.

"Proseguiamo con maggior vigore il programma di manutenzione e ammodernamento della rete viaria provinciale - ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca - con interventi mirati a salvaguardare principalmente la messa in sicurezza e la fruibilità delle strade. Questi interventi 
tecnici di manutenzione straordinaria incidono direttamente sulle condizioni di percorribilità delle infrastrutture viarie. Ringrazio i tecnici e i responsabili del settore per aver predisposto con competenza le schede che hanno incassato il placet del Ministero".

"Se il Parlamento avesse votato l'emendamento presentato dall'UPI - ha concluso Magliocca – per consentire alle Provincie che approvano un bilancio stabilmente riequilibrato di portare da 5 a 10 gli anni per rientrare dalla fase di dissesto avremmo sin da subito potuto utilizzare maggior risorse finanziarie da destinare ai tanti altri interventi per la cura e la manutenzione delle scuole e delle strade. Nonostante la mancata approvazione, però, continueremo come nell'ultimo anno a fare del nostro meglio per rispondere alle istanze di cittadini e imprese".

Scarica l'elenco degli interventi

Condividi con Facebook