Statuto in vigore dal 28 Ottobre 2015

Statuto in vigore fino al 27 Ottobre 2015


TITOLO II LO STATUTO ED I REGOLAMENTI

Articolo 4 - Oggetto e obiettivi dello Statuto Lo Statuto, nell'ambito dei principi fissati dalla legge, stabilisce:

a. le norme fondamentali dell'organizzazione della Provincia;

b. le forme di garanzia e di partecipazione delle minoranze;

c. l'ordinamento degli uffici e dei servizi pubblici;

d. le forme di collaborazione con le Comunità Montane e con i Comuni;

e. della partecipazione popolare;

f. del decentramento;

g. dell'accesso dei cittadini alle informazioni ed ai procedimenti amministrativi.

Articolo 5 - Interpretazioni, modificazioni e abrogazioni dello statuto

1. Le norme del presente Statuto devono essere interpretate secondo i criteri fissati nell'art. 12 delle disposizioni sulla legge in generale del Codice Civile e, più specificamente, applicate secondo i principi di uguaglianza, libertà e solidarietà, nel rispetto delle norme costituzionali e legislative vigenti.

2. Le modifiche statutarie sono deliberate dal Consiglio con lo stesso procedimento stabilito dall'art. 4, 3° comma, della legge 8 giugno 1990, n. 142.

3. Le modifiche possono essere proposte da almeno un quinto dei Consiglieri assegnati. Le proposte di modifica devono essere accompagnate, per l'iscrizione all'ordine del giorno, da una relazione illustrativa.

4. Le norme statutarie di contenuto obbligatorio possono essere abrogate solo con la contestuale integrazione o sostituzione delle stesse.

5. L'abrogazione totale del presente Statuto non può essere disposta se non con lo stesso atto di adozione di un nuovo Statuto.

Articolo 6 Regolamenti

1. Nel rispetto dei principi fissati dalla legge e dallo Statuto, la Provincia adotta regolamenti:

a. per l'organizzazione ed il funzionamento delle istituzioni e degli organismi di partecipazione;

b. per il funzionamento degli Organi e degli uffici;

c. per l'esercizio delle funzioni. 2) Essi sono deliberati dal Consiglio o dalla Giunta, secondo le specifiche competenze.

Condividi con Facebook