PROTEZIONE CIVILE

La Provincia, ai sensi dell'art.6 della L.225/1992 è un componente del Servizio Nazionale di Protezione Civile. L'Amministrazione Provinciale, in senso lato, deve svolgere attività e compiti di protezione civile quali la previsione e la prevenzione delle situazioni di rischio, di qualsivoglia natura esse siano, di soccorso alla popolazione e di superamento dello stato di emergenza.

Sulla base della definizione di cui all'art.2 della normativa nazionale (L.225/92) e regionale (L.R. 1/05), sono definiti:

  • di "tipo a" quegli eventi naturali o connessi con l'attività dell'uomo che possono essere fronteggiati mediante interventi attuabili dai singoli enti e amministrazioni competenti in via ordinaria;
  • di "tipo b" quegli eventi che comportano l'intervento coordinato di più enti competenti, in via ordinaria;
  • di "tipo c" le situazioni di rischio che non possono essere fronteggiate se non con mezzi e poteri straordinari; in questi casi (art.5 L.225/92) il Presidente del Consiglio dei Ministri ha potere di dichiarare lo "stato di emergenza" e può attuare, eventualmente delegando un commissario appositamente nominato, i necessari interventi usufruendo del potere di ordinanza anche in deroga a vigenti disposizioni normative o regolamentari.

A tali compiti si aggiungono le competenze dirette dell'ente in materia di rischio da incendi boschivi. Infatti la L.R. n.3/99 (art.177), oltre a confermare l'art.108 del D.Lgs. 118/92 (decreto attuativo della Riforma Bassanini), delega alle Province anche le funzioni di spegnimento degli incendi boschivi avvalendosi dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale dello Stato.
 

Responsabile del Servizio

 
Riferimento Giuseppe Falco - Paola Cioffi
Telefono +39.0823.247.8047
Fax +39.0823.247.8074
E-mail giuseppefalco@provincia.caserta.it - paolacioffi@provincia.caserta.it
Pec risorseidriche.protezionecivile@pec.provincia.caserta.it